Olio extravergine di oliva e la cura del corpo, un legame antico

La coltura dell’olivo ha radici molto antiche, madre di tutte le piante medicinali e da sempre legata all’uomo; la sua storia millenaria si intreccia con rituali religiosi, miti e leggende.

TRA STORIA, MITI E LEGGENDA

Nella mitologia greca Atena fece nascere dalla terra un albero dalle foglie d’argento, chiamato olivo, per “illuminare la notte, medicare le ferite e offrire nutrimento alla popolazione”.
Virgilio invece, nelle Georgiche, descrive l’olivo come una pianta sacra e sacro il prodotto dei suoi frutti utilizzato per curare ferite, piaghe e scottature, grazie alle sue proprietà cicatrizzanti e idratanti, capaci di stimolare la rigenerazione cutanea.
L’olio d’oliva è sempre presente nei sacramenti cattolici del battesimo, della confermazione e dell’estrema unzione, nella gestualità liturgica, che ne prevede l’impiego nelle ordinazioni sacerdotali e vescovili.
In epoca romana l’olio di oliva, destinato non solo al consumo alimentare, venne utilizzato per produrre balsami profumati e unguenti per massaggi e come medicamento. Sempre i Romani ne consumavano grandi quantità per l’igiene del corpo, in cucina e per le pratiche cultuali. L’olio più pesante, inoltre, era destinato all’illuminazione. Esso veniva anche distribuito ai soldati, i quali nella stagione invernale se ne servivano per ungere il corpo e ripararsi dal freddo.

Il primo a interessarsi dell’olio di oliva quale presidio medico fu probabilmente Ippocrate nato nell’isola di Kos nel 460 a.C.
Fu Galeno, però, noto medico greco morto a Roma nel II secolo dopo Cristo, a mettere l’olio di oliva al centro di molte preparazioni; suggeriva l’uso dell’olio d’oliva per schiarire il viso e le mani, ma anche per stimolare la crescita dei capelli e l’uso prolungato per contrastare alopecia e forfora.

COSMESI ALL’OLIO E.V.O. OGGI

Tra le vicende alterne di questo prodotto millenario arriviamo ai giorni nostri, passando per studi e ricerche scientifiche, con la consapevolezza che l’olio extra vergine di oliva è un “grasso buono”, ricco di acidi grassi monoinsaturi, vitamina E, polifenoli, un potente antiossidante in grado di prevenire i segni dell’invecchiamento e proteggere il corpo dall’azione nociva dei radicali liberi, una vera e propria miniera di salute.
L’olio e.v.o, dunque, entra prepotentemente nella cosmetica moderna, utilizzato puro o sotto forma di crema o saponetta, il suo utilizzo è un alleato per pelle, capelli e unghie.

Oliocentrica seleziona preparazioni cosmetiche naturali, prive di coloranti e conservanti, realizzate solo con olio extravergine d’oliva di qualità e da agricoltura biologica, con una buona azione antiossidante, idratante ed emolliente, ben tollerato da ogni tipo di cute, soprattutto quelle dei neonati, bambini e anziani.

L’OLIO DI MANDORLE, NOSTRO ALLEATO NELLA COSMESI

Nella cura della pelle Oliocentrica si affida anche all’olio puro di Mandorle estratto senza l’utilizzo di solventi chimici ricco di vitamina E, A e D, di acido linoleico e oleico.

Possiede proprietà antiossidanti, emollienti e protettive per la pelle ed è ottimo per idratare la pelle secca o screpolata. Le sue proprietà elasticizzanti lo rendono anche un ottimo alleato contro le smagliature e cicatrici.

Published On: Marzo 17th, 2022

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Scrivi un commento