Conosciamo la MASSERIA RAINO

NOTIZIE SULL’AZIENDA

L’azienda Raino si trova nel comune di Itri, tra i monti Aurunci, a ridosso del mare di Gaeta e di Sperlonga, in provincia di Latina.
Dalla zona di produzione deriva il nome della cultivar itrana, famosa per la sua duplice vocazione: è adatta infatti per la salamoia, ma da essa si ottiene anche un olio che offre profumi di notevole freschezza incentrati sui toni del cardo e del pomodoro verde.
L’azienda ha origini antiche, il suo impianto è secolare ed è di proprietà di una famiglia che da molte generazioni coltiva oliveti e produce olio. Le sue antiche radici danno stabilità e forza al presente, non si potrebbe pensare di procedere su strade nuove senza volgere il pensiero a chi ha consegnato loro questa terra o alle dure e gioiose fatiche dei loro operai e dei loro cari.
E’ tra gli ulivi che la loro presenza è più viva ed è proprio coltivando le piante che più li onorano.

PROVA SUBITO, ACQUISTA L’OLIO DELLA MASSERIA RAINO

NOTE TECNICHE

  • Nome Azienda: Masseria Raino
  • Anno di fondazione: 2012
  • Ettari di proprietà: circa 16 di cui 10 olivetati e atterrazzati, il rimanente è destinato a pascolo e boschivo
    • n. piante: circa 2000
    • impianto: secolare
    • altitudine: dai 200 ai 550 m. s.l.m.

 

NOTIZIE SULLA COLTIVAZIONE

  • cultivar allevate escusivamente itrana con pochi e rari impollinatori di diversa cultivar (moraiolo, carboncella, leccino)
  • metodo di coltivazione biologico, certificato dall’ente Suolo e Salute
  • concimi organici compost, letame
  • inerbimento Si
  • principale metodo di raccolta brucatura a mano e agevolatori
  • tempo tra raccolta e molitura in giornata o massimo entro le 12 ore

 

NOTIZIE SULLA PRODUZIONE

  • frantoio di altri (la valle dell’usignolo Latina Scalo nella recente campagna 2017/18)
  • lavorazione con tecnologia continua
  • metodo di conservazione con azoto e altro
  • produzione in quintali di olive 100 q.
  • Totale in hl di olio 10
  • L’azienda produce anche patè di diverse tipologie, olive in salamoia bianche e nere

 

Piccola nota sull’etichetta

La volontà di promuovere il nostro ricco territorio nei suoi molteplici aspetti co/Ulturali ci ha spinto a collocare in etichetta frammenti di un’opera di Antonio Agresti perchè nel lavoro di quest’artista abbiamo intravisto il nostro stesso desiderio di recuperare tradizioni consolidate ma anche il desiderio di cura e rispetto per la Terra.

Antonio Agresti, che si firma AGRE, ha origini itrane, è cresciuto a Napoli dove si è laureato in Architettura.
Il percorso artistico di Agre inizia e si fonda su materiale di comunicazione corroso dal tempo e dal meteo, consumato e svuotato di senso dallo sguardo indifferente dei passanti, e lo risemantizza. Agre ne fa materiale per collage, in cui la sua formazione d’architetto ricerca nella forma e nella natura degli strappi le matrici di composizioni nuove, che conducono dalla superficie del foglio verso un nuovo immaginario di forme, colori e segni. L’artista si nutre di questi frammenti di comunicazione – così come delle suggestioni delle chiazze cromatiche e dei materiali poveri di Burri o della destrutturazione grafica dei lavori di Rotella – e li metabolizza componendoli in modo inedito e con rinnovata dignità d’esistere.

PROVA SUBITO, ACQUISTA L’OLIO
DELLA MASSERIA RAINO

FRUTTATO MEDIO

 

 

 

PROVA SUBITO, ACQUISTA L’OLIO DELLA MASSERIA RAINO

 

Il primo premio Fruttato Medio del concorso provinciale “l’Olio delle Colline” Masseria Raino è stato presentato in anteprima e in esclusiva da Oliocentrica il 24/01/2018. In quell’occasione Loredana Ciccarelli ha concluso così il suo intervento.